0039 0403480411 info@radovani.it
Seleziona una pagina

Impianto elettrico a norma: tutto quello che bisogna sapere

Un impianto elettrico a norma è un investimento importante, per questo motivo ci si deve affidare a professionisti esperti. Esso è ritenuto tale se è conforme alle prescrizioni normative contenute nei testi di legge nazionali e comunitari che si applicano a tale materia. Per un corretto funzionamento dell’impianto elettrico ci si deve avvalere dell’utilizzo di alcuni elementi fondamentali, di materiali e altri componenti la cui quantità varia a seconda delle dimensioni del proprio immobile.

Un impianto elettrico, per essere in regola e in grado di garantire il massimo standard di sicurezza agli utilizzatori, deve rispettare la normativa di riferimento, che oltre ad individuare i livelli qualitativi cui si articolano gli impianti elettrici, detta le regole specifiche sugli standard minimi delle prestazioni che devono essere fornite dagli impianti elettrici di ultima generazione.

Una cosa che bisogna sapere è che ogni impianto elettrico deve essere adeguato alla potenza impegnata all’interno di un’abitazione. Tutto dipende dalla dimensione dell’immobile: più è grande, più aumenta la potenza. Per una casa di medie dimensioni (intorno ai 75-90 mq), la potenza impegnata di solito è pari a 3 kW.

Le componenti essenziali di un impianto elettrico conforme alla normative vigenti

Il componente principale dell’impianto elettrico a norma è il centralino. Le dimensioni di quest’ultimo sono molto più ampie di un tradizionale centralino. Esso presenta un interruttore generale e almeno due interruttori differenziali. Il numero delle linee è variabile e dipende dall’ampiezza dell’immobile, ma anche dal livello dell’impianto che si intende utilizzare. Il contatore, che si occupa della misurazione dei consumi energetici, è nell’interruttore generale.

Da qui, i fili conduttori si collegano al centralino singolo, che è il quadro elettrico della casa, di solito posto in prossimità della porta di ingresso. Il centralino singolo contiene al suo interno, tra gli altri interruttori, anche i cosiddetti “salvavita”.

L’impianto elettrico nella versione completa, adibito ad uso domestico, presenta anche diverse prese di corrente per collegare gli elettrodomestici e dei punti luce per gestire l’illuminazione interna ed esterna, a cui si aggiunge anche il sistema di messa a terra per proteggere sia le persone che gli impianti da tensioni elettriche di qualunque origine.

Per ulteriori informazioni, un sopralluogo e un preventivo personalizzato scrivici subito su: info@radovani.it

Contattaci ora!

L’interessato, letta l’informativa sotto riportata, accetta espressamente e presta il consenso al trattamento dei propri dati.

SiNo

Leggi la Privacy Policy del modulo di contatto

Seguici sui social!

Contattaci ora!

L’interessato, letta l’informativa sotto riportata, accetta espressamente e presta il consenso al trattamento dei propri dati.

SiNo

Leggi la Privacy Policy del modulo di contatto

Seguici sui social!