0039 0403480411 info@radovani.it

Tutte le curiosità sul fotovoltaico

Sarà perché l’energia solare è disponibile ovunque nel nostro Pianeta. O forse perché è una risorsa (quasi) infinita. Non è possibile individuare un’unica ragione, ma è sicuro che quando si parla di energie rinnovabili una delle prime fonti a cui pensiamo è proprio il sole. Quello che ovviamente saprai è che il fotovoltaico è una fonte di energia pulita che ti permette di risparmiare notevolmente sulla bolletta.

Ma sei sicuro che sia tutto qui? Se stai pensando di installare un nuovo impianto a casa tua e vuoi saperne di più, leggi la lista che abbiamo preparato per te.

C’è differenza tra un impianto solare termico e un impianto fotovoltaico?

La risposta è sì.

Entrambi funzionano con l’energia del sole. Ciò che cambia è il risultato finale: il solare termico utilizza solo gli infrarossi per riscaldare l’acqua, poi utilizzata per il riscaldamento e per i sanitari. L’impianto fotovoltaico invece trasforma la radiazione solare in energia elettrica.

L’impianto funziona anche se piove? E la grandine può rovinarlo?

I raggi del sole raggiungono l’impianto qualsiasi sia il tempo atmosferico. Quindi i pannelli solari sono in grado di produrre energia anche se il cielo coperto, se c’è nebbia o pioggia. Varierà ovviamente la quantità di energia prodotta, che risulta maggiore nei giorni di bel tempo.

Per quanto riguarda la grandine, prima di essere messi in commercio i pannelli fotovoltaici devono superare un test di resistenza alla grandine di grosse dimensioni. Se comunque non ti senti tranquillo, potrai assicurare i tuoi pannelli per essere coperto in caso di danni.

Quanta energia elettrica produce un impianto fotovoltaico?

Per rispondere a questa domanda bisogna tenere in considerazione numerosi fattori, come la potenza dell’impianto, la latitudine, l’orientamento dei pannelli.

Ti proponiamo dei dati a seconda della zona d’Italia in cui sono installati, in riferimento a un impianto con una potenza di 3kW:

Nord: la produzione è di circa 3.000 kWh all’anno

Centro: l’impianto produrrà circa 3.500 kWh all’anno

Sud: la produzione è di circa 4.000 kWh all’anno

Considera che una famiglia di 4 persone consuma in media tra i 2700 e i 5200 kilowattora/anno a seconda della quantità di elettrodomestici utilizzati.

Che potenza deve avere il mio impianto?

Questo dato è soggettivo e dipende dall’effettivo consumo di energia o, per dirla in altre parole, dalle tue abitudini energetiche. Perciò per scegliere la potenza del tuo impianto dovrai controllare le vecchie fatture dell’energia elettrica.

Verso dove oriento i miei pannelli solari per sfruttarli al massimo?

La produzione ideale di energia pulita si ottiene orientando l’impianto di 30 gradi verso Sud. In ogni caso, la produzione sarà ottimale anche se i pannelli sono rivolti a Sud di 20° o 40°.

L’unica condizione è che il tetto non sia orientato a Nord, perché in questo caso installare l’impianto avrebbe scarsi risultati.

Se utilizzo un impianto fotovoltaico, di quanto riduco l’emissione di CO2?

Pare che per ogni kWh di energia fossile consumata, l’emissione di CO2 sia pari a 0,443 kg. Considerando le medie citate in questo articolo, un impianto può diminuire le emissioni da un minimo di 1.329 a 1.772 kg di CO2 ogni anno a seconda della zona d’Italia in cui ti trovi.

Hai ulteriori dubbi? Contattaci per un preventivo su info@radovani.it e saremo lieti di aiutarti!

Contattaci ora!

    L’interessato, letta l’informativa sotto riportata, accetta espressamente e presta il consenso al trattamento dei propri dati.

    SiNo

    Leggi la Privacy Policy del modulo di contatto

    Seguici sui social!

    Contattaci ora!

      L’interessato, letta l’informativa sotto riportata, accetta espressamente e presta il consenso al trattamento dei propri dati.

      SiNo

      Leggi la Privacy Policy del modulo di contatto

      Seguici sui social!