0039 0403480411 info@radovani.it

Accumuli di energie

rinnovabili

Con la forte crescita della produzione da Fonti Energetiche Rinnovabili e l’incremento della domanda di energia, soprattutto elettrica, i sistemi di accumulo dell’energia elettrica sono i candidati più credibili per garantire approvvigionamenti energetici stabili. Ma qual è lo stato dell’arte oggi e cosa dobbiamo attenderci per il futuro? Quando la natura decide di riposarsi, i sistemi di storage entrano in funzione per aiutare le energie rinnovabili a svolgere il proprio compito. L’accumulo energetico è la chiave di volta per dare valore aggiunto all’energia green.

Le energie rinnovabili sono inevitabilmente soggette a variazioni di disponibilità. Il vento e il sole ad esempio sono per loro natura imprevedibili e, di conseguenza, non programmabili. 

Oggi grazie ai progressi tecnologici è possibile accumulare energia eolica e solare e renderle disponibili 24 ore al giorno.

Tutto grazie allo storage, i sistemi di accumulo di energia.

I sistemi di storage sono fondamentali per il futuro dell’energia rinnovabile. Il loro ruolo è immagazzinare l’elettricità e renderla disponibile quando c’è maggiore necessità, fungendo da bilancia tra domanda e offerta e contribuendo a stabilizzare la rete. Le batterie – collegate in sequenza – sono oggi tra i sistemi di storage più diffusi (ad eccezione ovviamente dei sistemi idroelettrici di pompaggio) e stanno attraversando una vera e propria rivoluzione tecnologica: anno dopo anno si introducono nuovi materiali e soluzioni tecnologiche d’avanguardia, garantendo così maggiore efficienza, costi più bassi e un approccio design-to-recycle, mirato ad ottenere un prodotto sempre più sostenibile.

Partiamo dallo scenario da qui al 2050. Secondo quanto stima l’EIA – U.S. Energy Information Administration nell’International Energy Outlook 2019, le rinnovabili quintuplicheranno la loro quota da qui ai prossimi 30 anni, in particolare nella produzione di energia elettrica.

L’energy storage può avvenire in due modi: energy intensive o power intensive. Nel primo caso si tratta di sistemi finalizzati ad alleviare le congestioni di rete causate da un’eccessiva produzione da fonte eolica o solare in un’area in cui la rete non è in grado di assorbire tutta la produzione. Nel secondo caso si tratta di sistemi chiamati ad assorbire e/o erogare in tempi rapidissimi una grande quantità di potenza per periodi relativamente brevi proprio per rispondere alla necessità di modulare le fasi produttive del fotovoltaico ed eolico.

Ma quali sono oggi i sistemi di i sistemi di accumulo dell’energia elettrica? Si suddividono in quattro tipologie: meccanica, elettrochimica, chimica ed elettromagnetica.

INDUSTRIA

processo di lavoro

REALIZZIAMO PRODOTTI SU MISURA PER I NOSTRI CLIENTI

PROGETTAZIONE

Il nostro studio di progettazione è composto da ingegneri e periti altamente specializzati.

INSTALLAZIONE

Realizziamo prodotti su misura, aiutando i clienti a lavorare meglio e in sicurezza, producendo di più.

MANUTENZIONE

Con la manutenzione degli impianti diamo la possibilità di usufruire della reperibilità 24/7.

CONTATTI

info@radovani.it
0039 040 348 0411

SEDE

Via Carlo Errera 16
Trieste  - Italia

ORARI

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 17:00
× Ciao! Come possiamo aiutarti?