0039 0403480411 info@radovani.it

Impianti elettrici

in ambiente

ATEX

Molte volte, nel mondo degli impianti elettrici, si sente parlare della sigla ATEX: ma cosa significa e cosa sta ad indicare?

ATEX un’abbreviazione che sta per “ATmosphère EXplosible”, usata anche per indicare la normativa europea con codice 94/9/CE che riguarda l’introduzione sul mercato di tutti quegli apparecchi elettronici, dispositivi o impianti a prova di esplosione. La normativa è andata in vigore, ormai, più di dieci anni fa e tutti gli apparecchi prodotti a partire da quella data sono stati fabbricati secondo le direttive della norma. Per tutti quegli apparecchi prodotti prima di tale normativa, invece, è stato reso obbligatorio la messa a nuovo, con lavori che li rendessero idonei agli ambienti in cui le esplosioni potessero crear danno.

La 94/9/CE non è la sola normativa entrata in vigore per ciò che riguarda gli impianti “a prova di bomba”: esiste infatti, anche la direttiva ATEX 137.La direttiva ATEX 94/9/CE è stata stipulata per tutti i produttori di impianti e apparecchi elettrici che sono destinati ad operare in aree a rischio di esplosione. Per questo motivo solo e unicamente il produttore di tali apparecchi sarà responsabile che questi siano conformi alla normativa e non presentino nessun elemento “fuorilegge”.

La direttiva ATEX 137 riguarda, invece, la messa in sicurezza degli ambienti lavorativi in cui possono verificarsi delle esplosioni e la protezione di tutti i lavoratori che svolgono le loro mansioni nel medesimo luogo. In particolare, la normativa 137 esplica: quali siano i requisiti minimi per la messa in sicurezza e la protezione dei lavoratori in un determinato luogo di lavoro definito pericolo o a rischio esplosione; la suddivisione delle aree di lavoro, in modo da creare e rendere consapevoli i lavoratori di luoghi a più alto rischio d’esplosione; l’apposizione di specifici segnali che indicano il pericolo di esplosione, in modo da avvertire i lavoratori.

Come abbiamo accennato prima, questa normativa è stata ritenuta necessaria per rendere sicuri tutti quei prodotti, ossia tutte quelle apparecchiature e impianti elettrici, che avrebbero dovuto funzionare in ambienti industriali in cui il rischio di esplosione sarebbe stato parecchio elevato. In una specifica sezione, inoltre, vengono indicati tutti i parametri e le procedure per verificare se l’impianto interessato sia effettivamente conforme alle normative CE.

Ovviamente tali procedure e parametri hanno diversa valenza rispetto all’ambiente in cui il nostro impianto si trova e rispetto a quale sia il suo intero compito all’interno dell’industria stessa.

INDUSTRIA

processo di lavoro

REALIZZIAMO PRODOTTI SU MISURA PER I NOSTRI CLIENTI

PROGETTAZIONE

Il nostro studio di progettazione è composto da ingegneri e periti altamente specializzati.

INSTALLAZIONE

Realizziamo prodotti su misura, aiutando i clienti a lavorare meglio e in sicurezza, producendo di più.

MANUTENZIONE

Con la manutenzione degli impianti diamo la possibilità di usufruire della reperibilità 24/7.

CONTATTI

info@radovani.it
0039 040 348 0411

SEDE

Via Carlo Errera 16
Trieste  - Italia

ORARI

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 17:00
× Ciao! Come possiamo aiutarti?