0039 0403480411 info@radovani.it

Messe in servizio

degli impianti

Gli impianti elettrici devono essere verificati mediante ispezione visiva e prove con misurazioni, al fine di accertare che siano state rispettate le norme tecniche CEI.

La verifica degli impianti elettrici è una procedura per garantire il rispetto degli obiettivi definiti nel progetto, la garanzia della qualità dell’esecuzione dei lavori e la protezione degli utenti e degli impianti stessi. Emerge quindi come un meccanismo per garantire i requisiti minimi di sicurezza e qualità che tutti gli impianti devono avere. Le regole tecniche per le installazioni elettriche a bassa tensione indicano che gli impianti elettrici durante la loro esecuzione o dopo il loro completamento, ma prima della loro entrata in servizio e in caso di modifiche importanti, devono essere verificati mediante ispezioni visive e prove al fine di accertare, nella misura possibile, che siano state rispettate le norme tecniche CEI degli impianti elettrici in bassa tensione.

La verifica degli impianti prende in considerazione due fasi distinte e complementari: ispezione visiva e prove con misurazioni. Durante queste procedure, devono essere prese precauzioni per garantire la sicurezza dell’operatore e prevenire danni agli impianti e alle apparecchiature installate. Per effettuare efficacemente queste verifiche, è essenziale che i tecnici incaricati siano in possesso della documentazione completa e aggiornata dell’impianto elettrico.

Per motivi di sicurezza, prima di attuare qualsiasi prova o test sul posto e verificare l’intero impianto senza tensione è necessario eseguire l’ispezione visiva, gli obiettivi sono quelli di verificare:

  • la conformità delle apparecchiature installate alle rispettive normative tecniche;

  • il dimensionamento e selezione dei conduttori in base alle loro correnti ammissibili e caduta di tensione;

  • la buona esecuzione e manutenzione delle apparecchiature e canalizzazioni installate nell’impianto;

  • le misure di protezione contro le scosse elettriche (contatti diretti e indiretti);

  • la selezione e la regolazione dei dispositivi di protezione e di sorveglianza;

  • la scelta delle apparecchiature protettive adeguate e misure protettive secondo le condizioni di influenze esterne;

  • l’identificazione di conduttori di fase, neutro e conduttori protezione;

  • il modo in cui i conduttori sono collegati.

  • Le verifiche da effettuare dopo la messa in servizio di un impianto devono includere in particolare:

  • la misura della resistenza di isolamento;

  • la verifica ed efficacia delle misure di protezione contro i contatti indiretti e per corto circuito nell’alimentazione;

  • il controllo dei dispositivi di protezione da sovracorrente;

  • la verifica dei dispositivi di connessione dei conduttori;

  • l’ispezione delle parti interessate da archi elettrici.

Controllare la continuità dei conduttori di protezione e dei collegamenti equipotenziali principali e supplementari, garantisce che non si verifichino tensioni di guasto pericolose nel circuito dal punto di vista della durata o del valore assoluto. La verifica della continuità è essenziale per garantire il percorso verso terra della corrente di guasto e quindi far intervenire il dispositivo differenziale prima che la tensione di contatto diventi pericolosa, i risultati della prova ci consentono di affermare che:

  • i conduttori siano collegati correttamente e che ci sia continuità durante tutto il suo percorso;

  • tutte le apparecchiature e gli accessori siano collegati correttamente al conduttore di protezione (PE);

  • tutte le connessioni garantiscano un buon contatto.

La prova deve essere effettuata senza alimentazione elettrica mediante un’alimentazione con tensione compresa tra 4 V e 24 V (CA o CC) e che possa inviare una corrente non inferiore a 0,2 A.

INDUSTRIA

processo di lavoro

REALIZZIAMO PRODOTTI SU MISURA PER I NOSTRI CLIENTI

PROGETTAZIONE

Il nostro studio di progettazione è composto da ingegneri e periti altamente specializzati.

INSTALLAZIONE

Realizziamo prodotti su misura, aiutando i clienti a lavorare meglio e in sicurezza, producendo di più.

MANUTENZIONE

Con la manutenzione degli impianti diamo la possibilità di usufruire della reperibilità 24/7.

CONTATTI

info@radovani.it
0039 040 348 0411

SEDE

Via Carlo Errera 16
Trieste  - Italia

ORARI

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 17:00
× Ciao! Come possiamo aiutarti?